OT24: sconti INAIL per le aziende in caso di interventi per la sicurezza

OT24: sconti INAIL per le aziende in caso di interventi per la sicurezza-0

OT24: sconti INAIL per le aziende in caso di interventi per la sicurezza

3 febbraio 2014 0 Comments

E’ disponibile sul sito INAIL il modello di domanda per la riduzione del tasso medio di tariffa per interventi effettuati nell’anno 2013. Come verificare se si hanno i requisiti? 

Si segnala la messa a disposizione sul sito INAIL del modello di domanda per la riduzione del tasso medio di tariffa ai sensi dell’articolo 24 delle modalità di applicazione delle tariffe dei premi dopo il primo biennio di attività (modello OT24).

Il modello di domanda va presentata a INAIL entro il 28 febbraio 2014 e può essere utilizzato per richiedere la riduzione del tasso medio di tariffa INAIL dalle aziende che, nel corso dell’anno 2013, hanno effettuato interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e igiene nei luoghi di lavoro.

La riduzione ottenibile è articolata secondo lo schema seguente, in funzione del numero di lavoratori-anno:

20345501_ot24-tabella.jpg

Per poter accedere alla riduzione del tasso medio di tariffa è necessario osservare tutte le disposizioni obbligatorie in materia di prevenzioni infortuni e igiene del lavoro (con riferimento al 31 dicembre 2013) e aver effettuato interventi tali che la somma dei loro punteggi riportati nel modulo di domanda sia pari almeno a 100; gli interventi devono essere relativi ad almeno 2 sezioni, con eccezione di quelli della sezione A dove è sufficiente selezionare un solo intervento.

La riduzione è concessa solo dopo l’accertamento dei requisiti di regolarità contributiva.

Rispetto alla versione dello scorso anno, il nuovo modello di domanda riporta alcune novità, principalmente in riferimento ad alcune nuove voci inserite nella sezione D – Sorveglianza sanitaria e alle nuove sezioni N – Gestione delle emergenze Protezione da sismi e altre calamità naturali ed O – Interventi in attuazione di accordi di collaborazione e protocolli di intesa.

Con riserva di tornare sulla materia per approfondimenti e ulteriori informazioni anche sulle modalità di presentazione, invitiamo le imprese a valutare gli interventi messi in atto nel corso del 2013, confrontandoli con quelli riportati nello schema di domanda, per verificare la possibilità di presentazione della stessa e l’eventuale necessità di integrazioni.

Condividi suShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on Twitter

0 Comments


E tu cosa ne pensi?

La tua email non sarà pubblicata

Lascia una risposta

© 2017 SQ Più S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Partita IVA 03977450968 - Accreditamento per la formazione - Regione Lombardia n. 830 - Cookie Policy