Ricarica auto elettriche EVA+: Enel installa 30 colonnine sulla Roma-Milano

Ricarica auto elettriche EVA+: Enel installa 30 colonnine sulla Roma-Milano-0

Ricarica auto elettriche EVA+: Enel installa 30 colonnine sulla Roma-Milano

Una colonnina Fast Recharge Plus ogni 60 km. La batteria dell’auto elettrica si ricarica in 20 minuti. Previste 200 colonnine in Italia e Austria.

Da ieri, domenica 1 ottobre 2017, Enel ha attivato le prime 30 colonnine di ricarica veloce per i veicoli elettrici del progetto EVA+ (Electric Vehicles Arteries), cofinanziato dall’Unione Europea e sviluppato dall’operatore elettrico italiano insieme ai colleghi austriaci di Verbund e ai produttori auto Renault-Nissan, Bmw, e Volksvagen Group.

Il progetto EVA+ prevede l’installazione di 200 colonnine di ricarica fast recharge sulle strade a lunga percorrenza di Austria (20 colonnine) e Italia (180 colonnine) entro i prossimi tre anni. Le colonnine sono le “Enel Fast Recharge Plus“, con tecnologia sviluppata da Enel, e sono compatibili con tutti gli standard di ricarica attualmente diffusi sul mercato delle auto elettriche. Il “pieno” della batteria si fa in un tempo che può scendere sino a 20 minuti.

Le prime 30 colonnine sono state installate su strade extraurbane nei pressi degli accessi autostradali, in luoghi come ad esempio i centri commerciali. Infatti per realizzare il progetto sono stati presi accordi con il circuito Outlet Village, alcuni Comuni, hotel, ristoranti, gruppo ACI e le stazioni di servizio Total Erg e API/IP.

Vi è, infine, una colonnina di ricarica posizionata all’interno del Grande Raccordo Anulare di Roma, nell’area di servizio Selva Candida Esterna di Total Erg. In collaborazione con Anas verranno installate, entro questo mese di ottobre, altre tre stazioni di ricarica: un’altra sul GRA di Roma e due sulla Salerno-Reggio Calabria.

Le colonnine già installate, come anche le altre previste dal progetto EVA+, sono tutte “multi-standard“: in una sola stazione di ricarica ci sono i collegamenti in standard CSS Combo 2, CHAdeMO o ricarica in corrente alternata.

Fonte: EcoBlog

Condividi suShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on Twitter

0 Comments


E tu cosa ne pensi?

La tua email non sarà pubblicata

Lascia una risposta

© 2017 SQ Più S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Partita IVA 03977450968 - Accreditamento per la formazione - Regione Lombardia n. 830 - Cookie Policy